Giovedì 13 gennaio 2022, alle ore 11.00, Agenas in collaborazione con l’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale - organizza l’evento “Buone pratiche per i diritti dei pazienti oncologici - Il certificato introduttivo.


Tra gli autorevoli partecipanti dei vari Enti del Servizio Sanitario Nazionale che hanno lavorato alla definizione delle buone pratiche parteciperà Elisabetta Iannelli, Segretario Generale FAVO, in rappresentanza della Federazione.

"Il certificato oncologico introduttivo è' il prerequisito fondamentale affinché i malati di cancro e i loro caregiver possano accedere a benefici giuridici ed economici e di tutela del lavoro. - dichiara Iannelli - Il corretto e rapido accertamento dell’invalidità e dell’handicap semplifica la vita dei malati stravolta dal tumore e dalle terapie. FAVO, che da sempre si batte a favore dei diritti e dellasemplificazione burocratica, apprezza questa risposta di impegno concreto da parte di INPS ed AGENAS, annunciata nonostante le criticità causate dal Covid".

Consulta il programma dell'evento.

Leggi il Comunicato Stampa.

Scarica la Rassegna Stampa.

 

Notizie in evidenza:

Sanità: Inps-Agenas, intesa per procedura uniforme certificato oncologico telematico 

"Agenas -dichiara il presidente Enrico Coscioni- nell’ambito dell’osservatorio delle reti oncologiche regionali, ha promosso un gruppo di lavoro sui diritti esigibili del paziente oncologico a cui partecipano rappresentanti dell’Agenzia, del ministero della Salute, di società scientifiche e Favo, al fine di promuovere l’efficientamento delle procedure di riconoscimento dei diritti esigibili dei pazienti oncologici. Siamo molto soddisfatti che il lavoro portato avanti da Agenas sia stato accolto e condiviso da Inps che già aveva percorso questa strada, con il comune scopo di agevolare e semplificare ogni utile procedura per il riconoscimento dei benefici già regolamentati a favore dei pazienti oncologici”.
“Grazie al confronto di oggi -sottolinea il direttore generale dell’Agenas, Domenico Mantoan- emergono la fattibilità e i vantaggi di esperienze pilota innovative che facilitano i pazienti e la comunicazione tra parti del sistema di welfare. Su queste basi, continueremo a lavorare in modo congiunto con l’Inps e insieme alle Regioni per la definizione di un protocollo nazionale che individui i criteri generali per l’attuazione uniforme; spetterà poi alle Regioni e Province autonome l’attuazione nei propri ambiti. Sarà importante il coinvolgimento del mondo professionale e la messa a disposizione di mezzi e di formazione per i medici certificatori”.
“Il riconoscimento della “disabilità oncologica -afferma Elisabetta Iannelli segretario generale della federazione italiana delle associazioni di volontariato in oncologia Favo - è il prerequisito fondamentale affinché i malati di cancro e i loro caregiver possano accedere a benefici giuridici ed economici e di tutela del lavoro. Il corretto e rapido accertamento dell’invalidità e dell’handicap semplifica la vita dei malati stravolta dal tumore e dalle terapie.
Favo, che da sempre si batte a favore dei diritti e della semplificazione burocratica, apprezza questa risposta di impegno concreto da parte di Inps ed Agenas, annunciata nonostante le criticità causate dal Covid”.

Agenzia DIRE

SALUTE. FAVO: DA CERTIFICATO ONCOLOGICO RAPIDO ACCERTAMENTO INVALIDITÀ IANNELLI: SEMPLIFICA VITA MALATI STRAVOLTA DA TUMORE E TERAPIE
(DIRE) Roma, 13 gen. - "Il riconoscimento della 'disabilità oncologica' è il prerequisito fondamentale affinché i malati di cancro e i loro caregiver possano accedere a benefici giuridici ed economici e di tutela del lavoro. Il corretto e rapido accertamento dell'invalidità e dell'handicap semplifica la vita dei malati stravolta dal tumore e dalle terapie. FAVO, che da sempre si batte a dichiarafavore dei diritti e della semplificazione burocratica, apprezza questa risposta di impegno concreto da parte di INPS ed AGENAS, annunciata nonostante le criticità causate dal Covid". Lo ha detto la segretaria generale della Federazione italiana delle Associazioni di Volontariato in Oncologia FAVO, Elisabetta Iannelli, intervenendo al convegno dal titolo 'Buone pratiche per i diritti dei pazienti oncologici. Il certificato introduttivo', organizzato dall'Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali (AGENAS) in collaborazione con l'Istituto Nazionale della Previdenza Sociale (INPS). L'evento si è svolto oggi a Roma, presso la sede della direzione generale dell'INPS.
(Cds/ Dire)
14:32 13-01-22

Quotidiano Sanità:
Oncologia. Diritto immediato all’invalidità sempre più vicino: il certificato introduttivo si prepara a diventare strutturale. Stretto protocollo operativo Agenas-Inps

Superabile INAIL:
Salute. Favo: dal Certificato oncologico rapido l'accertamento di invaliditàdità

 

Pin It