Milano, 31 gennaio 2014

Si è svolto a Milano il seminario conclusivo del percorso di approfondimento e informazione sui farmaci biosimilari intrapreso da AIOM e FAVO negli ultimi anni. Di seguito il comunicato dell'AIOM:

"Ogni giorno in Italia vengono diagnosticati 1000 nuovi casi di tumore. Il 60% guarisce, una percentuale in costante crescita grazie ad armi sempre più efficaci. I farmaci biologici negli ultimi 10 anni hanno rivoluzionato la cura di gravi patologie. E oggi costituiscono il 50% delle molecole

in fase di sviluppo. In particolare gli anticorpi monoclonali hanno dimostrato di essere efficaci nel trattamento di molte neoplasie. Con la scadenza dei brevetti di alcune di queste armi, si apre la strada alla sintesi senza ‘copyright’, cioè ai biosimilari di anticorpi monoclonali, farmaci simili ma non uguali alle molecole originatrici. L’AIOM (Associazione Italiana di Oncologia Medica) ha promosso nel 2013 un progetto che si è articolato in nove incontri regionali sul tema. Dopo il primo sondaggio dello scorso anno, la società scientifica ha realizzato una nuova indagine nazionale fra i suoi soci per analizzare come è cambiato il livello di conoscenza dei clinici.

Per approfondire questi temi e presentare i dati del sondaggio nazionale, venerdì 31 gennaio alle 12.15 si svolgerà a Milano (Circolo della Stampa, Corso Venezia 48) una conferenza stampa.

Interverranno il prof. Stefano Cascinu, presidente AIOM, il prof. Carmine Pinto, presidente eletto AIOM, il prof. Michele Carruba del Dipartimento di farmacologia dell’Università degli Studi di Milano, il dott. Stefano Federici, farmacista all’Ospedale di Circolo di Melegnano, e l’avv. Elisabetta Iannelli, segretario FAVO (Federazione italiana delle Associazioni di Volontariato in Oncologia)."

 

 

 

Pin It

Hai un'associazione e vorresti federarti? Scopri come!

Scrivici