Presso l’Istituto Tumori  “ Giovanni Paolo II”  si terrà la seconda giornata  di studio sulla  sopravvivenza al cancro.
In Italia infatti il numero dei lungo sopravviventi è aumentato significativamente ed  a confermarlo sono gli ultimi dati relativi ai Registri Tumori: a cinque anni dalla diagnosi la sopravvivenza  è del 45,7%  negli uomini e del  57, 5% nelle donne.
Tale dato convoca importanti considerazioni in merito alle necessarie strategie da sviluppare per garantire una buona qualità della vita per quanti si sono confrontati con la patologia oncologica e possono considerare conclusa la loro lotta con il cancro, ma non con  i suoi effetti  tardivi.

Con l’intervento "Qualità della vita come strumento di lavoro delle Associazioni di Volontariato in Oncologia", de Lorenzo esporrà gli interventi  realizzati, i progetti, i risultati e i nuovi obbiettivi: l’impegno del mondo del volontariato.

Per ulteriori informazioni www.oncologico.bari.it

Pin It

Hai un'associazione e vorresti federarti? Scopri come!

Scrivici