Fonte: vita.it dell'11/05/2010
Giovedì 13 maggio 2010 alle ore 10 nella biblioteca del Senato, nell'ambito della Quinta giornata nazionale del malato oncologico (che dura dal 13 al 16 maggio), viene presentato il Secondo rapporto sulle difformità assistenziali dei malati oncologici, realizzato da Favo in collaborazione con Censis, Inps, ministero della Salute, Associazione italiana medici oncologi (Aiom) e quella dei Radioterapisti (Airo).

 

La prima edizione del rapporto, uscito nel 2009, ha documentato in maniera rigorosa le disparità di accesso ai trattamenti farmacologici e assistenziali dei malati di cancro nelle regioni italiane: in particolare, ciò ha contribuito in maniera determinante a cambiare la normativa per il riconoscimento della disabilità. Il buovo rapporto 2010, in aggiunta al monitoraggio e all'aggiornamento di tutti i dati dello scorso anno (su farmaci, assistenza domiciliare, riabilitazione, informazione e sostegno psicologico, hospice, terapie del dolore), include uno studio sull’impatto economico e sociale del cancro nel mondo e in Italia, con una stima della sua incidenza del Pil.

Alla presentazione del rapporto interverranno i ministri Fazio (Salute), Sacconi (Lavoro) e Fitto (Affari regionali), il presidente di Favo Francesco De Lorenzo e Sergio Paderni dell'Osservatorio condizione assistenziale malati oncologici, mentre la moderazione sarà affidata a Cristina Parodi. La Quinta giornata nazionale del malato oncologico, che ha come slogan 'Vinciamo insieme la vita', prevede poi una serie di incontri tematici fino al 16 maggio: venerdì 14 all'Istituto Regina Elena, sempre a Roma, si parlerà tra i vari temi di 'Diritti dei malati di cancro alla prostata' e di 'Diritto alla riabilitazione', mentre sabato 15 e domenica 16, all'Auditorium Conciliazione, alcuni dei focus tematici saranno sulle alleanze presenti e future del volontariato oncologico e sul sostegno dei pazienti vittime del terremoto dell'Aquila.

Pin It

Hai un'associazione e vorresti federarti? Scopri come!

Scrivici