L’albero del cedro, con i suoi frutti e i suoi fiori tipicamente mediterranei, definito nella Bibbia “l’albero più bello”, è il simbolo della Giornata dei malati oncologici che celebra la forza di quanti, colpiti dal tumore, lottano per la vita e per la dignità della vita.

In occasione della celebrazione della settima Giornata Nazionale del Malato Oncologico, il Cedro d’Oro è stato  consegnato a:

  • Cesare Prandelli, che ha giocato la partita per la vita opponendo al cancro la forza dell’amore;

  • Maria Sofia Barbasetti, una vita dedicata al volontariato e alla riabilitazione, per ridare voce a tanti malati di cancro;

  • Sergio Audino, che  con coraggio, ha trasformato la narrazione di sè in un gesto di grande generosità;

In occasione del XIV Congresso Nazionale dell’Associazione Italiana di Oncologia Medica (AIOM), tenutosi a Roma dal 26 al 28 ottobre 2012, è stato consegnato un Cedro d'oro speciale alla memoria di Marco Venturini, con la seguente motivazione: “Marco Venturini, paladino dell'alleanza AIOM-FAVO, ha condotto e vinto con noi battaglie fondamentali per i nuovi diritti sociali e assistenziali dei malati oncologici e dei loro famigliari. Il nostro ricordo è continuo, affettuoso e riconoscente”.

 

Pin It

Articoli correlati