Ufficio stampa

Legislatura 16º - Aula - Resoconto stenografico della seduta n. 486 del 18/01/2011

COMPAGNA, CALABRO', GUSTAVINO - Al Presidente del Consiglio dei ministri e ai Ministri della salute e per i rapporti con le Regioni e per la coesione territoriale - Premesso che i tumori costituiscono la seconda causa di mortalità per la popolazione italiana e che già in precedenza il Parlamento è intervenuto in materia, vietando il fumo nei locali pubblici come misura per prevenire il cancro ai polmoni, ritenendo il contrasto di tale patologia un interesse della collettività;

“L’interpellanza presentata al Senato dai Sen. Compagna, Calabrò e Gustavino e alla Camera dall’On. Mario Pepe e altri 35 deputati basata sui dati raccolti da FAVO nel Rapporto sulla condizione assistenziale dei malati oncologici - dichiara il Prof. Francesco De Lorenzo, Presidente FAVO - ha consentito proprio in virtù di tali dati al Parlamento e al Governo di valutare una serie di inaccettabili disuguaglianze che nascono dalla mancata applicazione dei LEA (livelli essenziali di assistenza).

Il 3 febbraio 2010 il Parlamento Europeo ha adottato la dichiarazione scritta n.80 sul 'Coordinamento della Ricerca sul Cancro'. La dichiarazione, redatta in ottobre da 84 europarlamentari sostenitori del 'Forum Against Cancer in Europe', è stata fortemente sostenuta da ECPC (European Cancer Patients Coalition), l'organizzazione che racchiude le associazioni di malati di cancro a livello europeo, del cui Direttivo è membro il professor De Lorenzo.

Il tema fondamentale della riabilitazione oncologica è stato oggetto dell’incontro di ieri tra il Sottosegretario di Stato, On. Francesca Martini e il Prof. Francesco De Lorenzo, Presidente FAVO, il Prof. Luigi Tesio, Direttore del Dipartimento di Scienze Neuro-Riabilitative dell’Università di Milano e la Dr.ssa Springhetti della Fondazione Maugeri di Pavia.