Ufficio stampa

“F.A.V.O esprime il più totale apprezzamento per le parole espresse dal  Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi  in merito alla lotta contro il cancro – afferma il Prof. Francesco De Lorenzo Presidente F.A.V.O Federazione che raccoglie 500 associazioni su 750 esistenti in Italia di volontariato oncologico – che vuol dire non solo individuare nuove cure per i malati ma anche migliorare il livello della qualità della vita di quelli che sono i malati oncologici cronici”.

Il tumore del seno è la neoplasia più frequente nel sesso femminile ma oggi 8 malate su 10 lo superano. Donne molto spesso giovani (il 5% è sotto i 40 anni) che non vogliono più essere chiamate “pazienti” e che esigono pieni diritti, nel lavoro e in famiglia. La storia della prima italiana che dopo il tumore del seno ha potuto adottare una bambina è fra le più toccanti di “Ho vinto io: la vita dopo il tumore al seno” (Giunti editore), il volume di testimonianze di persone guarite promosso dalla Fondazione AIOM.

Francesco De Lorenzo, Presidente della Federazione Italiana delle Associazioni di Volontariato in Oncologia (FAVO) e dell’Associazione Italiana Malati di Cancro (AIMaC) è stato fra i più votati nell’elezione del nuovo Comitato Esecutivo della European Cancer Patient Coalition (ECPC). Insieme a lui sono stati eletti rappresentanti provenienti da Irlanda, Gran Bretagna, Germania, Olanda, Polonia, Lituania e Belgio.

Si inaugura il prossimo 28 aprile alle ore 11:00 presso il reparto di Oncologia Medica – edificio L5 del Presidio Ospedaliero San Salvatore di L’Aquila, alla presenza di Monsignor Don Giovanni D’Ercole, Vescovo Ausiliare della città di L’Aquila, il primo Punto di Accoglienza e Informazione in Oncologia, reso possibile grazie alla collaborazione dell’U.O.C. di Oncologia Medica a direzione universitaria, della Federazione Italiana delle Associazioni di Volontariato in Oncologia (F.A.V.O.) e dell’Associazione L’Aquila nel Mondo per l’Oncologia e con il sostegno di Alleanza Contro il Cancro.

Fonte: vita.it dell'11/05/2010
Giovedì 13 maggio 2010 alle ore 10 nella biblioteca del Senato, nell'ambito della Quinta giornata nazionale del malato oncologico (che dura dal 13 al 16 maggio), viene presentato il Secondo rapporto sulle difformità assistenziali dei malati oncologici, realizzato da Favo in collaborazione con Censis, Inps, ministero della Salute, Associazione italiana medici oncologi (Aiom) e quella dei Radioterapisti (Airo).

Hai un'associazione e vorresti federarti? Scopri come!

Scrivici