Notizie

Il linfedema è una complicanza a lungo termine molto frequente nei malati di melanoma e di altre forme neoplastiche a seguito di interventi chirurgici al basso ventre e agli arti superiori ed inferiori. Nel corso di tali interventi, infatti, vengono frequentemente rimossi i linfonodi con conseguente alterazione della circolazione della linfa.

MRM

FAVO e le associazioni federate ricordano Marina Ripa di Meana con grande affetto e stima.

Marina fu vicina alla Federazione sin dalla sua fondazione nel 2003 e successivamente, in ripetute occasioni, portò la sua testimonianza di malata di cancro che ha voluto caparbiamente continuare a vivere la propria vita dopo la diagnosi e durante le terapie.

Nel 2007 a Napoli, in occasione della II Giornata Nazionale del Malato Oncologico, fu premiata con il Cedro d’Oro . Il Cedro d’Oro è un omaggio che FAVO dona alle persone meritevoli per mostrare la gratitudine delle associazioni dei malati verso chi, disinteressatamente, li rappresenta e li appoggia. A Marina il premio fu assegnato “per non aver mai nascosto la malattia che l’aveva colpita e per averne fatto un punto di forza della propria vita”. Ne è la prova la fierezza con cui ha sempre affrontato il cancro, continuando a vivere pienamente.

FAVO da tempo è impegnata nel riconoscimento del ruolo - ad oggi trascurato - del caregiver oncologico. La rilevanza di questo ruolo per la sostenibilità dei sistemi di welfare, così come lo stato dell’arte della normativa italiana ed europea, sono infatti documentati anche nel X Rapporto sulla condizione assistenziale dei malati oncologici, pubblicato lo scorso maggio. 

Attualmente, l’attenzione è focalizzata esclusivamente sul caregiver di persone con grave disabilità. La legge di stabilità prevede infatti un fondo di 60 milioni per l’accesso dei caregiver ai benefici previsti dallo Stato.

Il 12 aprile dalle 10.30 alle 13.30, presso il LOFT della LUISS in viale Romania 32, avrà luogo l'incontro di lavoro “SparkHub cancer care m-health open solutions”, uno spazio fisico e culturale per favorire lo sviluppo di progetti di m-health che possano migliorare il percorso di cura del malato oncologico organizzato dall'Università LUISS Guido Carli, la European Cancer Patient Coalition (E.C.P.C.) e la Federazione Italiana delle Associazioni di Volontariato Oncologico (F.A.V.O.)

In questo incontro si cercherà di individuare possibili iniziative mirate ad applicazioni specifiche per i tumori, anche rari. Al saluti introduttivo del Prof. De Lorenzo, Presidente FAVO, e a quello del Prof Costabile della Luiss, seguiranno due brevi presentazioni su digital and mobile trend e su ostacoli all’innovazione curate dal Professor Matteo De Angelis e Prof.ssa Simona Romani del centro di ricerca X-Ite della LUISS. Subito dopo si avvieranno tavoli di lavoro di scambio e condivisione, finalizzati ad individuare i bisogni su cui orientare una progettualità comune. 

 

tavola rotonda anaaoOggi alle 16 il Presidente De Lorenzo interverrà alla Tavola Rotonda organizzata da Anaao ASSOMED – Associazione Medici Dirigenti sul tema: “1978-2018: Quarant’anni di Servizio Sanitario Nazionale, i protagonisti legislativi” nell’ambito del convegno Sanità 4.0 Ci curiamo del futuro, che si terrà a Roma, presso Spazio Novecento.

Insieme al Prof. De Lorenzo - Ministro della sanità 1989 – 1993, interverranno Mariapia Garavaglia - Ministro della sanità 1993-1994, Rosy Bindi - Ministro della sanità 1996-2000, Livia Turco - Ministro della sanità 2006-2008, Renato Balduzzi - Ministro della salute 2011-2013 e Beatrice Lorenzin Ministro della salute 2013-2018.

Il dibattito sarà moderato da Paolo Russo.

Scarica il programma dettagliato

Hai un'associazione e vorresti federarti? Scopri come!

Scrivici