Roma, 27-28 ottobre 2012

Si è svolto a Roma, dal 26 al 28 ottobre, il XIV Congresso Nazionale dell’Associazione Italiana di Oncologia Medica, edizione interamente dedicata a Marco Venturini, presidente AIOM recentemente scomparso. Anche durante questa edizione è stato forte il coinvolgimento di FAVO, a sottolineare un’alleanza ormai consolidata fra volontariato e medici oncologi, da cui scaturiscono anche stavolta importanti conquiste per i malati oncologici e indicazioni strategiche per le istituzioni.

Roma, 26 ottobre 2012

Si è svolto a Roma, dal 26 al 28 ottobre, il XIV Congresso Nazionale dell’Associazione Italiana di Oncologia Medica. Anche durante questa edizione è stato forte il coinvolgimento di FAVO, a sottolineare un’alleanza ormai consolidata fra volontariato e medici oncologi, da cui scaturiscono anche stavolta importanti conquiste per i malati oncologici e indicazioni strategiche per le istituzioni.

Villasimius (CA), 1-6 ottobre 2012


Al 67° congresso FIMMG, tenutosi a Villasimius dal 1 al 6 ottobre 2012, FAVO ha preso parte ad un workshop incentrato sulla necessità di una collaborazione tra tutte le figure professionali che si occupano del malato oncologico, intitolato "Per l’assistenza integrata del malato: un’alleanza solidale tra FIMMG, AIOM, SIPO e FAVO"

Negrar (VR), 11- 12 maggio 2012

FAVO partecipa al convegno annuale "Per una vita come prima", promossa dal Dipartimento Oncologico dell'ospedale Sacro Cuore-Don Calabria di Negrar, appuntamento che da sei anni coniuga l'aspetto clinico e scientifico sui tumori e l'attenzione alle esigenze e ai diritti dei malati oncologici. il Prof. De Lorenzo ha svolto una Lettura magistrale

Bari, 26-28 aprile 2012

Il Prof. De Lorenzo ha partecipato alla giornata di studio internazionale di ricerca sulla lungosopravvivenza, organizzata dall'OECI, l'Organizzazione Europea degli IstitutiOncologici, e dall'ESO, Scuola Europea di Oncologia. Il presidente FAVO è intervenuto nella  sessione “Rehabilitation and Physical activity” con la relazione “Comprehensive Rehabilitation: what does Europe offer to cancer survivors?”

Vai al sito ESO