Di seguito il testo della lettera aperta indirizzata ai capolista dei partiti in vista delle prossime elezioni, firmata da FAVO, AIOM, AIRO, SICO, SIE, SIPO, FIMMG:

Roma, 14 settembre 2012

Il decreto Balduzzi pubblicato in Gazzetta, accoglie una delle più rilevanti richieste presentate dalla FAVO (Federazione italiana delle Associazioni di Volontariato in Oncologia) affinché i farmaci innovativi per la cura dei tumori siano resi immediatamente disponibili in ogni parte d'Italia subito dopo la registrazione da parte dell'AIFA a livello nazionale, senza che si debba attendere l'approvazione da parte delle commissioni regionali e provinciali ed il successivo inserimento nei prontuari terapeutici regionali (PTR).

Le associazioni di pazienti e le istituzioni devono collaborare per far conoscere ai malati di cancro che cosa sono gli studi clinici di nuove terapie e quali opportunità di cura offrono loro, è fondamentale che i malati diventino protagonisti delle sperimentazioni. E' l'obiettivo annunciato da Elisabetta Iannelli, segretario generale della Federazione delle Associazioni di Volontariato Oncologico (FAVO), che ha partecipato ieri a Roma al II Convegno nazionale sulla ricerca indipendente “La qualità degli studi non-profit, per la ricerca e per i pazienti” promosso dalla Società Scientifica di medicina interna Fadoi, e organizzato presso il ministero della Salute nella sede romana di via Ribotta.

COMUNICATO CONGIUNTO AISTOM - FINCO - AIMAR - FAIP - FAVO

Lunedì 30 gennaio 2012 il Sub-Commissario alla Salute della Regione Lazio designato dal Ministero della Salute, il Prof. Giuseppe Spata ha ricevuto in audizione i rappresentati delle Associazioni pazienti e Federazioni.

New York – 20 settembre 2011 – Conclusa con l’adozione della mozione finale la Riunione di Alto Livello alle Nazioni Unite dedicata alla lotta contro le malattie non trasmissibili (NCDs). Il meeting si è svolto nell’ambito dei lavori della 66esima Assemblea Generale delle Nazioni Unite e hanno partecipato 192 Stati Membri.