Notizie

Elisabetta Iannelli, Segretario Generale FAVO, interviene sull'importante tema dei diritti dei lavoratori malati di cancro in un'intervista rilasciata al Corriere della Sera e pubblicata sul quotidiano il 18 Febbraio.

Leonardo Cenci in Senato 2

Le Associazioni di Volontariato in lutto per la scomparsa di Leonardo Cenci, Presidente dell’Associazione AVANTI TUTTA. Il maratoneta con le ali ai piedi che ha combattuto con forza ed energia la sua battaglia contro il cancro e continuerà ad essere un fondamentale riferimento per tutti noi.

In occasione della XII Giornata del malato oncologico, FAVO ha voluto premiare la sua straordinaria storia con il Cedro d’Oro,  simbolo della Giornata dei malati oncologici che celebra la forza di quanti, colpiti dal tumore, lottano per la vita.

“A Leonardo Cenci
maratoneta che con forza e passione ha saputo superare le criticità della sua esperienza di malattia, promuovendo la pratica sportiva come parte integrante dei protocolli di terapia antitumorale”.

Una delegazione di FAVO, composta da Francesco De Lorenzo (presidente), Francesco Diomede (Vice Presidente) e Laura Del Campo (Direttore) è stata ricevuta quest'oggi in audizione presso la Camera dei Deputati, nell'ambito di un'indagine conoscitiva indetta lo scorso 11 giugno dalle Commissioni riunite V (Bilancio, tesoro e programmazione) e XII (Affari sociali).

favodonna roche 2Il 15 dicembre 2018, FAVO DONNA e Istituto Tumori di Bari organizzano un confronto interassociativo sulle problematiche femminili in oncologia presso la sala riunioni dell'Istituto stesso. Inoltre, il 16 dicembre, presso la sede di FAVO Puglia (V.le Orazio Flacco 24 - Bari), è previsto un laboratorio di esperienze e di idee a confronto dedicato alle associazione aderenti a FAVO DONNA.

FAVO DONNA persegue l’obiettivo di assicurare la migliore qualità di vita alle donne colpite direttamente o indirettamente dal cancro, attraverso iniziative concrete ed efficaci di promozione e attuazione della tutela dei diritti, focalizzandosi su tematiche di carattere trasversale a tutti i tipi di tumore: dalla prevenzione alla medicina di genere, dal benessere psicologico e sessuale alla nutrizione in tutte le fasi del percorso di cura, dalla tutela del desiderio di maternità dopo il cancro alla cura dell'immagine corporea, dall'equo riconoscimento della disabilità oncologica nel rispetto della persona al diritto alla riabilitazione come parte integrante delle cure, dalla tutela del lavoro per lavoratrici malate o caregiver al diritto alle cure palliative ed alla terapia del dolore. FAVO DONNA per raggiungere questi obiettivi avverte la necessità di interagire con le “Reti Oncologiche Regionali”, gli “Istituti Tumori”, le Associazioni ed i movimenti femminili, al fine di istituire un “Comitato Interassociativo con le Donne e per le Donne”, che sviluppi argomenti e proposte innovative.

COMUNICATO STAMPA

CANCRO: “PER I NUOVI FARMACI BASTA L’OK EUROPEO E ITALIANO”

LA COMMISSIONE SANITÀ DEL SENATO APPROVA LA MOZIONE ANTI-RITARDI
Non serve un terzo livello, regionale, di valutazione. Il prof. Francesco De Lorenzo (presidente FAVO) e il prof. Stefano Cascinu (presidente AIOM): “Apprezziamo l’attenzione delle Istituzioni”

Hai un'associazione e vorresti federarti? Scopri come!

Scrivici