Notizie

Svolta storica nell’oncologia: dopo 15 anni di battaglie culturali e sociali promosse dal volontariato italiano si riconosce nel Piano Oncologico Nazionale l'importanza del supporto psicologico.

Sono online le graduatorie provvisorie dei progetti di servizio civile gestiti da FAVO - Bando Ordinario 2017. Le graduatorie diventano definitive solo dopo l’approvazione del Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

In Puglia è stata istituita con DGR n. 221/2017 la Rete Oncologica Pugliese (ROP) per rispondere alle esigenze  dei cittadini pugliesi affetti da malattia oncologica, attraverso  la realizzazione di un modello di presa in carico globale del paziente.

Il prossimo 13 dicembre alla presenza del Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano verrà discusso lo stato dell’arte della Rete Oncologica nel corso della giornata degli Stati Generali della Rete Oncologica Pugliese che si terranno a Bari presso il Nuovo Centro Congressi della Fiera del Levante (programma allegato).

In tale occasione si proporrà ai partecipanti, di scegliere il logo della Rete Oncologica Pugliese (ROP).

Si invita, pertanto, ad inviare proposte di logo per la Rete Oncologica Pugliese (ROP) in modo che possano essere sottoposte  al voto dei partecipanti, inviandole al seguente indirizzo mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Sette centri europei per lo studio e la cura del cancro si sono alleati per formare il Cancer Core Europe (CCE), un'associazione finalizzata a condurre ricerche innovative per portare la cura del cancro in una nuova era, partendo da risultati precedentemente conseguiti da consorzi europei di maggiori dimensioni, come il progetto EurocanPlatform, finanziato dalla Commissione europea nell'ambito del VII Programma Quadro. A questo progetto avevano partecipato 27 istituzioni e organizzazioni europee, tra cui la European Cancer Patient Coalition (ECPC), di cui De Lorenzo è Presidente.

I membri di Cancer Core Europe (Cancer Research UK Cambridge Centre, Centro tedesco di ricerca sul cancro e Centro nazionale per le malattie del tumore, Gustave Roussy, Karolinska Institutet, Istituto dei Tumori dei Paesi Bassi, Istituto d'Oncologia Vall d'Hebron e da gennaio 2018 anche la Fondazione IRCCS - Istituto Nazionale dei Tumori di Milano) si sono uniti per rimodellare il modello di ricerca sul cancro per aumentare la competitività dell'Unione europea come luogo per condurre ricerche all'avanguardia che sono tradotte in clinica per fornire una medicina più personalizzata.

Gli sforzi del CCE sembrano spianare la strada a un Istituto oncologico multi-nazionale per sviluppare nuovi trattamenti e diagnosi precoci per i pazienti e una prevenzione del cancro più efficace per i cittadini europei.

Il professor Francesco De Lorenzo, componente del Direttivo del Cancer Core Europe, che si riunirà domenica 11 febbraio, partecipare al 3a Riunione annuale del Cancer Core Europe del 13 febbraio 2018, a Parigi con una relazione sull’ “L'importanza delle organizzazioni dei pazienti nella guida dell'agenda di ricerca europea"

Scarica il programma

Leggi anche la notizia su Quotidiano Sanità

Milano 29 novembre – In occasione del Convegno OASI 2018 “SSN e Cergas – 40 anni insieme, evidenze per il futuro”, il Prof Francesco De Lorenzo interverrà alla tavola rotonda –introdotta da Giovanni Fattore “SSN ieri: quarant’anni del Servizio Sanitario Nazionale”.
Alla Tavola rotonda parteciperanno i precedenti Ministri della Salute nel loro ruolo di protagonisti del sistema sanitario: Francesco De Lorenzo; Mariapia Garavaglia; Rosy Bindi; Livia Turco; Girolamo Sirchia; Ferruccio Fazio; Renato Balduzzi e Beatrice Lorenzin
L’evento sarà moderato da Elio Borgonovi (Presidente CERGAS) e da Aleksandra Torbica (Direttore CERGAS).

Scarica il programma.

Hai un'associazione e vorresti federarti? Scopri come!

Scrivici